email
Comeg | Cloud | cPrezzi | cMarket | Fattura elettronica | PayOnSite | Pannello domini | IDP | VOIP | PBX | DOMINI
email_att

COMEG E-MAIL

PRO
Posta normale

PEC
Posta certificata

WEB-MAIL
Info


eMail

CLUSTER.01

CLUSTER.02



Pec


Comeg

INFORMAZIONI & ASSISTENZA

Telefono
0923.1877471

Fax
0923.1876764

eMail
info@comeg.email
assistenza@comeg.email

img01


Email 1 GB
1 caselle di posta
3,00 € al mese
Email 1 GB
3 caselle di posta
7,50 € al mese
Email 1 GB
5 caselle di posta
10,00 € al mese

Il costo dell'espansione si intende in aggiunta al costo base dela casella

@
1 x 5
Email 5 GB
1 casella di posta
1,00 € al mese
@
1 x 10
Email 10 GB
1 casella di posta
2,00 € al mese
@
1 x 15
Email 15 GB
1 casella di posta
3,00 € al mese
@
1 x 20
Email 20 GB
1 casella di posta
4,00 € al mese
@
1 x 25
Email 25 GB
1 casella di posta
5,00 € al mese


 
Numero e spazio caselle a scelta
Ti servono più email
da 2, 5 o 10 GB?
Chiedi una soluzione personalizzata.
EMAIL PRO da 2 GIGA
Tutte le funzionalità di Email Pro.
Senza impegno per 1 mese.
Dopo paghi solo 3,00 € al mese
 


Tutti i prezzi sono al netto dell'iva nella misura prevista dalla Legge.

img02

CARATTERISTISCHE TECNICHE EMAIL PRO

  • Server email indipendenti (quota di default 1GB per mailbox + 1GB Archivio).
  • Possibilità di portare, opzionalmente, la quota email fino a 25GB per singola casella.
  • Traffico illimitato su rete Gigabit.
  • Protocolli gestiti. POP3, POP3S, IMAP4, IMAP4S, SMTP, SMTPS (oltre a Webmail evoluta).
  • AntiSpam integrato, via Cloudmark Gateway, con azioni selezionabili (rifiuto, tag, spostamento).
  • AntiVirus ClamAV integrato, via Cloudmark Gateway, per rilevamento Trojan, Virus, Malware ed altre minacce pericolose.
  • Sistema di bilanciamento basato su LVS (Linux Virtual Server).
  • Tutti i bilanciatori sono montati in Failover cluster ridondati al 100% e con switching automatico in modo da evitare SPOF.
  • Lo spazio messo a disposizione risiede sui sistemi storage NetApp FAS6280.
  • Sistema configurato in modo da essere in replica sincrona ed in Business Continuity con macchine gemelle presenti su un altro Data Center.



  • img03


    Filtri e Blacklist
    Raccogli le tue email automaticamente nelle singole cartelle o crea la lista nera (blacklist) degli indirizzi da cui non vuoi più ricevere messaggi.

    Risposte automatiche
    Imposta il tuo messaggio personalizzato per avvisare in automatico chi ti contatterà in tua assenza.

    Anche su tablet e smartphone
    Puoi impostare la tua email sul tuo programma di posta preferito di smartphone o tablet e potrai navigare da browser la WebMail ottimizzata per i dispositivi mobili.

    Calendario e appuntamenti
    Gestisci i tuoi impegni e le tue scandenze con il calendario. Solo con Email Pro puoi avere i promemoria direttamente sul cellulare.


    Pec
    P.E.C. - Cosa è
    La Posta Elettronica Certificata (PEC) permette di dare ad un messaggio di posta elettronica lo stesso valore legale di una raccomandata A.R. La legge attribuisce al CNIPA il compito di emanare le regole tecniche. È inoltre compito del CNIPA provvedere alla pubblicazione di aggiornamenti, in coerenza con gli standard specificati nella normativa di riferimento. Il CNIPA, all'interno del proprio sito (http://www.cnipa.gov.it) rende disponibile una apposita sezione riguardante la posta elettronica certificata.

    P.E.C. - Come funziona
    Al momento dell'invio di una mail PEC il gestore PEC del mittente si occuperà di inviare al mittente stesso una ricevuta che costituirà valore legale dell'avvenuta (o mancata) trasmissione del messaggio con precisa indicazione temporale del momento in cui la mail PEC è stata inviata.In egual modo il gestore del destinatario, dopo aver depositato il messaggio PEC nella casella del destinatario, fornirà al mittente una ricevuta di avvenuta consegna, con l'indicazione del momento temporale nel quale tale consegna è avvenuta. In caso di smarrimento di una delle ricevute presenti nel sistema PEC è possibile disporre, presso i gestori del servizio, di una traccia informatica avente lo stesso valore legale in termini di invio e ricezione, per un periodo di trenta mesi. Dal punto di vista dell'utente, una casella di posta elettronica certificata non si differenzia da una casella di posta normale; cambia solo per quello che riguarda il meccanismo di comunicazione sul quale si basa la PEC e sulla presenza di alcune ricevute inviate dai gestori PEC mittente e destinatario. La posta elettronica certificata, infatti, per essere tale, deve seguire le regole fissate dal DPR 68/2005 e dalle successive regole da esso previste. Queste norme ne stabiliscono la validità legale, le regole e le modalità di utilizzo.
    In particolare:
    Il servizio può essere erogato esclusivamente dai gestori accreditati presso il CNIPA che è l’organo pubblico preposto al controllo della posta elettronica certificata.Per la PEC devono essere usati domini dedicati (un dominio di PEC contiene SOLO caselle email di PEC). Ogni gestore PEC nel rispetto della norma deve sottoporsi ad una serie di test d'interoperabilità, espressamente individuati e disponibili sul sito ufficiale del CNIPA . I test d'interoperabilità vengono eseguiti per valutare la correttezza tecnico/funzionale del servizio di PEC erogato dal gestore. Come indicato nella documentazione ufficiale sono presenti espliciti test per verificare l'invio e la ricezione con caselle di posta elettronica tradizionale. Si ricorda che le regole tecniche PEC, allegate al Decreto Ministeriale 2 novembre 2005, prevedono la gestione di messaggi di posta elettronica tradizionale. Inoltre la ricevuta di accettazione, emanata all'atto dell'invio, evidenzia la tipologia di indirizzi di posta con apposite diciture (es. Posta Certificata - Posta non Certificata). Chiaramente, l'eventuale destinatario non PEC, pur ricevendo correttamente il messaggio, non sarà in grado di generare gli avvisi di avvenuta/mancata consegna.